Solai collaboranti in lamiera grecata

ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
lamiera-grecata-leca-cls-1800
soletta-lamiera-grecata-leca-cls-1800
solaio-lamiera-grecata-leca-cls-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
lamiera-grecata-leca-cls-1800
soletta-lamiera-grecata-leca-cls-1800
solaio-lamiera-grecata-leca-cls-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800
ristrutturazione-residenza-milano-lecaCLS-1600-1800

I solai collaboranti in acciaio-calcestruzzo (lamiera grecata), trovano impiego nelle nuove costruzioni o nella sostituzione totale del solaio in ristrutturazione di edifici esistenti.

L’impiego di calcestruzzi strutturali leggeri a base di argilla espansa Leca  nella realizzazione della soletta in calcestruzzo  riduce i carichi fino al 40%  (Leca CLS 1400 ha ad esempio densità 1400 kg/m3) mantenendo resistenze meccaniche del tutto paragonabili a quelle di un calcestruzzo ordinario e comporta numerosi vantaggi  di carattere progettuale e pratico:

  • risparmio sulle strutture e maggiore libertà progettuale. La sensibilmente riduzione dei carichi permanenti gravanti sulle strutture permette di ridurne riducendone le sezioni, permettendo maggiore libertà architettonica in edifici nuovi ed evitando sovraccarichi su strutture esistenti in caso di ristrutturazione;
  • aumento delle possibilità di carico in esercizio. A parità di sezione, rispetto ad un calcestruzzo tradizionale è possibile prevedere maggiori carichi di esercizio, grazie alla riduzione dei carichi permanenti;
  • riduzione delle azioni dinamiche sulle strutture in caso di sisma.  La leggerezza del calcestruzzo riduce le masse inerziali, aumentando la sicurezza e semplificando la progettazione sismica dell’edificio;
  • riduzione dei ponti termici al nodo tra solaio e facciata. Grazie alla ridotta conduttività termica del calcestruzzo strutturale leggero, fino a 4,5 volte più bassa rispetto ad un calcestruzzo ordinario, i ponti termici di facciata sono drasticamente ridotti ed il loro controllo risulta sensibilmente semplificato, in particolare in caso di isolamento dall’interno;
  • messa in opera è semplificata. grazie alla ridotta densità del calcestruzzo fresco, si riduce la necessità di puntellare il solaio al momento del getto.

I calcestruzzi leggeri strutturali Laterlite utilizzabili per la realizzazione di solette portanti o collaboranti possono essere:

 

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


    I campi contrassegnati con * sono obbligatori

    Iscriviti a LecaNews, la newsletter del gruppo Laterlite che ti tiene costantemente aggiornato sulle novità, le soluzioni e i sistemi tecnici del mondo Leca.

    Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

    Privacy*

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori