Mose, Venezia

mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca
mose-venezia-calcestruzzo-leggero-leca

Tipo di intervento 

Laterlite impegnata nei i lavori per la costruzione di una delle più ambiziose e impegnative opere di difesa dalle acque mai realizzate: il Mose di Venezia. Complessità ingegneristica e materiali dalle eccezionali caratteristiche come i calcestruzzi leggeri strutturali Leca CLS per la salvaguardia di un patrimonio dell’umanità come la Laguna veneta.

Grazie allo sviluppo di tecnologie e formulazioni sempre più accurate, leggerezza e resistenza oggi non sono più l’una l’alternativa dell’altra, ma al contrario formano una combinazione vincente. Una combinazione di cui i calcestruzzi leggeri strutturali Leca CLS di Laterlite sono gli interpreti di punta, tanto da trovare spazio non solo nell’ordinaria edilizia civile e industriale ma anche in opere di estrema complessità tecnica, dove prestazioni e durabilità non accettano compromessi. E sono proprio queste eccezionali doti che hanno loro consentito di diventare protagonisti di uno dei più impegnativi interventi infrastrutturali del nostro paese: il Mose, il sistema integrato di dighe mobili destinato a proteggere la Laguna di Venezia dalle acque alte in corso di realizzazione sulle tre bocche di porto di Venezia (Chioggia, Malamocco, Lido). L’opera è costituita da una schiera di 78 paratoie, installate nel fondale, in grado di emergere in caso di pericolo bloccando la marea in ingresso in laguna, alloggiate all’interno di speciali cassoni che, a seconda della bocca di porto, vengono trasportati dall’area di cantiere sino alla loro posizione definitiva. Alla luce delle importanti dimensioni dei cassoni – 70 metri di lunghezza e 36 metri di larghezza, per un’altezza di 8,70 metri – e dell’elevato peso di ogni singolo elemento, risultava necessario individuare opportune soluzioni tecniche per la loro costruzione, finalizzate ad alleggerirli in modo da consentirne il trasporto dall’area di cantiere sino al fondo della bocca di porto. Il tutto, naturalmente, senza prescindere dalla componente resistenza, necessaria per consentire a tali strutture di assolvere alle funzioni statiche generali.

Gli impegnativi parametri prestazionali richiesti al calcestruzzo – densità a fresco inferiore a 1500 kg/m³ e una resistenza media a compressione cubica superiore a 18 N/mm² – hanno trovato una risposta ideale in una variante del noto Leca CLS 1400, soluzione che ha permesso di ridurre il peso del calcestruzzo di oltre 1 tonnellata al m³ (rispetto a quello tradizionale). Il calcestruzzo premiscelato in argilla espansa Leca viene in particolare impiegato per la formazione delle gallerie interne ai cassoni, due per elemento, posto in opera nello spessore di circa 40 cm a tutta lunghezza (circa 60 m) attraverso pompaggio pneumatico per facilitare e velocizzare le attività esecutive. Gli eccellenti risultati evidenziati da una prima fornitura, pari a circa 2000 m³, hanno confermato la bontà di questa scelta, che è stata perciò confermata anche per l’intero prosieguo del cantiere. Il ridotto peso del calcestruzzo premiscelato in argilla espansa Leca, in particolare, si è rivelato determinante nell’equilibrio generale dei pesi degli elementi così come l’utilizzo combinato di altri prodotti della gamma d’offerta Laterlite come ad esempio Lecamix Facilepremiscelato alleggerito di massa volumica in opera pari a 1.000 kg/m³, impiegato in spessori di ben 50 cm per il riempimento dei corridoi interni dei cassoni pronti per il varo. Questi ultimi, una volta varati e posizionati nella loro sede finale, saranno uniti tramite speciali giunzioni elastiche a tenuta; le paratoie, già montate sui cassoni, svolgeranno il loro ruolo di difesa della Laguna attraverso un complesso sistema idraulico che immetterà aria compressa al loro interno (per l’innalzamento ed emersione) ed acqua (per il loro ricollocamento in sede). Ad opere concluse, la zona di cantiere diventerà porto rifugio per il transito delle imbarcazioni di piccola stazza all’interno della Laguna.

Richiedi informazioni


    I campi contrassegnati con * sono obbligatori

    Iscriviti a LecaNews, la newsletter del gruppo Laterlite che ti tiene costantemente aggiornato sulle novità, le soluzioni e i sistemi tecnici del mondo Leca.

    Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

    Privacy*

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori