Substrato per tetti verdi

ospedale-pordenone-tetto-verde-lecagreen-4
aeroporto-malpensa-giardino-pensile-agrileca-lecagreen-11
aeroporto-malpensa-giardino-pensile-agrileca-lecagreen-9
aeroporto-malpensa-giardino-pensile-agrileca-lecagreen-8
istituto-golgi-radaelli-abbiategrasso-tetto-verde-lecagreen-4
istituto-golgi-radaelli-abbiategrasso-tetto-verde-lecagreen-3
istituto-golgi-radaelli-abbiategrasso-tetto-verde-lecagreen-1
ospedale-pordenone-tetto-verde-lecagreen-2
tetto-verde-lecagreen-AE12
tetto-verde-vipiteno-agrileca
ospedale-pordenone-tetto-verde-lecagreen-4
aeroporto-malpensa-giardino-pensile-agrileca-lecagreen-11
aeroporto-malpensa-giardino-pensile-agrileca-lecagreen-9
aeroporto-malpensa-giardino-pensile-agrileca-lecagreen-8
istituto-golgi-radaelli-abbiategrasso-tetto-verde-lecagreen-4
istituto-golgi-radaelli-abbiategrasso-tetto-verde-lecagreen-3
istituto-golgi-radaelli-abbiategrasso-tetto-verde-lecagreen-1
ospedale-pordenone-tetto-verde-lecagreen-2
tetto-verde-lecagreen-AE12
tetto-verde-vipiteno-agrileca

La corretta scelta del substrato è fondamentale per le prestazioni di un tetto verde, per garantire il benessere a lungo termine delle piante e per il contenere i carichi sulle strutture portanti.

L’argilla espansa AgriLeca, miscelata alle altre componenti (torba, compost … ecc) che costituiscono un substrato di coltura, apporta numerosi vantaggi:

  • migliora le caratteristiche chimico-fisiche del substrato aumentandone la ritenzione idrica e l’aerazione ed evitando contemporaneamente ristagni d’acqua, a tutto vantaggio della salute delle piante sia in estate che in inverno
  • riduce il rischio di compattazione del substrato, grazie alla sua stabilità dimensionale, migliorandone la durabilità
  • riduce la manutenzione del pacchetto, sia in coperture intensive che estensive, sia piane che inclinate o in pareti verdi.
  • riduce i carichi sulle strutture anche in caso di saturazione d’acqua.

I substrati leggeri si possono realizzare a partire dai singoli componenti – con percentuale di AgriLeca dal 20% al 40%  –  o possono essere forniti già premiscelati e pronti all’uso. Oltre ai granulati leggeri di argilla espansa da miscelare agli altri componenti per realizzare un substrato, Laterlite propone il substrato leggero premiscelato pronto all’uso LecaGreen, con proprietà ottimizzate per tetti verdi e giardini pensili.

LecaGreen è il substrato colturale a base di argilla espansa e a Norma UNI 11235 per la realizzazione di giardini pensili estensivi, intensivi e carrabili. I substrati LecaGreen assicurano leggerezza, per cui ideali anche in interventi di ristrutturazione grazie ad una riduzione di peso del substrato del 25%, ottima porosità e permeabilitàaccumulo e ritenzione idrica in grado di rilasciare l’umidità in modi graduale allo strato vegetativo. Presentano una composizione tale da renderli stabili nel tempo (eliminano il fenomeno del compattamento del substrato) e isolanti termici (aumentano anche l’inerzia termica complessiva della copertura).

LecaGreen è l’unico substrato per tetti verdi pompabile con automezzi cisternati, in altezza sino a 40 m e per distanze sino a 100 m, ideale anche per interventi con ridotte aree di cantiere. La posa è veloce, grazie alle elevate produttività di circa 25 m³/h (250 m²/h spessore 10 cm), e semplice, in grado di assecondare al meglio superfici anche molto irregolari di giardini pensili piani o inclinati, coperture di capannoni industriali, giardini condominiali, copertura di box interrati.

 

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


    I campi contrassegnati con * sono obbligatori

    Iscriviti a LecaNews, la newsletter del gruppo Laterlite che ti tiene costantemente aggiornato sulle novità, le soluzioni e i sistemi tecnici del mondo Leca.

    Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

    Privacy*

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori