Sottofondi termoacustici interpiano

sottofondo-solaio-lecacem-classic-P7-10
posa-fasce-lecacem-classic-P7-15
rasamento-impianti-lecacem-classic-p7-11.jpg
stesura-livellamento-lecacem-classic-P7-14
pompaggio-sottofondo-lecacem-classic1-P7-13
posa-lecacem-classic-punti-livello-P7-12
isolamento-termico-interpiano-lecacem-classic-P7-9
riempimento-alto-spessore-lecacem-classic-P7-7
pompaggio-lecacem-P6-14
riempimento-impianti-lecacem-P6-12
sottofondo-alleggerito-lecacem-classic-P7-6
sottofondo-solaio-lecacem-classic-P7-10
posa-fasce-lecacem-classic-P7-15
rasamento-impianti-lecacem-classic-p7-11.jpg
stesura-livellamento-lecacem-classic-P7-14
pompaggio-sottofondo-lecacem-classic1-P7-13
posa-lecacem-classic-punti-livello-P7-12
isolamento-termico-interpiano-lecacem-classic-P7-9
riempimento-alto-spessore-lecacem-classic-P7-7
pompaggio-lecacem-P6-14
riempimento-impianti-lecacem-P6-12
sottofondo-alleggerito-lecacem-classic-P7-6

Si definisce sottofondo l’insieme degli strati interposti fra il solaio e la pavimentazione atti a ripartire i carichi trasmessi dal pavimento alla struttura portante, livellare le irregolarità della struttura grezza, inglobare e proteggere eventuali tubazioni, contribuire ad isolare termicamente ed acusticamente differenti unità abitative. A seconda della funzione e dello spessore il sottofondo può essere MONOSTRATO (solo massetto di finitura) o BISTRATO (massetto di finitura e strato di isolamento/alleggerimento/ compensazione).
Se gli spessori eccedono i 10 cm il sottofondo è generalmente bistrato in quanto sotto al massetto di finitura lo spessore rimanente è realizzato con uno o più strati che vengono definiti STRATO DI ISOLAMENTO e/o di ALLEGGERIMENTO e/o di COMPENSAZIONE a seconda dello scopo per cui sono stati previsti: isolare, alleggerire o recuperare spessore.

L’evoluzione delle moderne tecniche costruttive, dei nuovi requisiti normativi e progettuali determinano la continua evoluzione del modo di intendere il sottofondo nel suo complesso; infatti da semplice strato a supporto del pavimento si è arrivati ad un vero e proprio elemento costruttivo dell’edificio oggetto di attenta progettazione e cura esecutiva.
Prima tappa di questo nuovo modo di considerare il sottofondo si è avuta nel 1995 con l’emanazione della Legge quadro n. 447 sull’isolamento acustico in edilizia, seguita nel 1997 dal relativo decreto attuativo D.P.C.M. 5/12/97 sui requisiti acustici passivi degli edifici, che ha introdotto per la prima volta la necessità di progettare il “pacchetto sottofondo” al fine di conseguire una specifica prestazione acustica.
Il Decreto Requisiti Minimi in vigore dal 1 Ottobre 2015 è il nuovo riferimento per l’efficienza energetica in edilizia in attuazione della Legge 90/13. Il Decreto recepisce la Direttiva Europea Edifici a Energia Quasi Zero (NZEB) fissando nuovi metodi di calcolo e requisiti minimi in materia di prestazioni energetiche per gli edifici di nuova costruzione e per le ristrutturazioni. Secondo il Decreto Requisiti Minimi anche i solai divisori interpiano devono rispettare requisiti di isolamento termico U≤0,8 W/m²K.

Sottofondo Termoacustico LecaZero8 con i  premiscelati LecaCem e LecaMix è il sistema certificato per l’isolamento dei solai interpiano a norma di legge termica e acustica (U≤0.8  W/m²K e L’n,w ≤ 63dB).
Le soluzioni leggere e isolanti a base di argilla espansa Leca consentono di ottenere questi risultati riducendo i carichi fino al 75% in rapporto ad una soluzione tradizionale, migliorando sensibilmente le prestazioni termiche e acustiche del solaio e utilizzando prodotti durabili, stabili, incombustibili (Euroclasse A1) e sicuri anche in caso di incendio.

Richiedi informazioni
  • Sistema Sottofondo LecaZero8

  • STRATO DI ISOLAMENTO ACUSTICO AL CALPESTIO

Sistema Sottofondo LecaZero8
STRATO DI ISOLAMENTO ACUSTICO AL CALPESTIO

Richiedi informazioni


    I campi contrassegnati con * sono obbligatori

    Iscriviti a LecaNews, la newsletter del gruppo Laterlite che ti tiene costantemente aggiornato sulle novità, le soluzioni e i sistemi tecnici del mondo Leca.

    Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

    Privacy*

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori